AYRTON | EXPO Dubai 2020

Unità Ayrton IP65 scelte per Expo Dubai 2020

Il lighting designer e partner fondatore di Woodroffe Bassett Designs, Adam Bassett, ha scelto una vasta gamma di apparecchi Ayrton classificati IP65 per l’impianto di illuminazione e per l’intrattenimento della sede centrale di EXPO Dubai 2020, la cupola Al Wasl.

Il rig comprendeva 182 unità Ayrton Perseo S, 116 unità Ayrton Domino S e 16 unità Ayrton Huracán LT a lunga gittata.

Rinviato di oltre un anno a causa del Covid, EXPO 2020 Dubai si è finalmente svolto per sei mesi tra il 1 ottobre 2021 e il 31 marzo 2022 ed è stato il più grande evento mai tenutosi nel mondo arabo. Il fulcro indiscusso era la cupola di Al Wasl, uno spettacolare traliccio d’acciaio ad arco di 130 m di diametro per 67 m di altezza che divenne anche la più grande superficie di proiezione a 360° del mondo.

La sua cupola traslucida incoronava la Al Wasl Plaza centrale, il “cuore pulsante” di EXPO 2020 Dubai, che comprendeva giardini e ristoranti durante il giorno e si trasformava nella principale area di sosta durante la sera e la notte. Nel corso del festival ha ospitato le cerimonie di apertura e chiusura ed oltre 40 spettacoli, concerti ed eventi. Esso è destinato a diventare un’eredità duratura nel futuro.

A causa delle condizioni inospitali del deserto in estate, la scelta degli appuntamenti per l’iconico luogo è stata oggetto di un’attenta considerazione. “Scegliere proiettori che fossero in grado di resistere all’ambiente difficile in cui sarebbero stati tenuti a operare, oltre a fornire l’alto rendimento e l’ampio set di funzionalità era il nostro obiettivo quando abbiamo esaminato le opzioni di proiettori disponibili”, afferma Bassett. “Tra gli altri, abbiamo scelto una gamma di prodotti Ayrton (Domino-S e Perseo-S) che rispondevano con sicurezza a queste esigenze. Inoltre, abbiamo selezionato l’apparecchio Huracán LT come una delle sorgenti di follow-spot automatizzate che funzionano insieme al sistema Follow-Me. I proiettori Ayrton si sono dimostrati un cavallo di battaglia affidabile ed efficace in tutto.”

Il fitto programma dei spettacoli andava dal tramonto a mezzanotte durante i giorni feriali e fino alle 2 del mattino nei fine settimana, oltre alle prove, che lasciavano pochissimo tempo per la manutenzione. Tutti gli apparecchi Ayrton specificati da WBD sono classificati IP65 e hanno una reputazione di affidabilità inestimabile, data la quantità limitata di tempo e l’accesso per la manutenzione. “Nonostante queste condizioni, non si sono verificati difetti nei proiettori Ayrton”, ha affermato Chris Lose, Senior Lighting Programmer. “Il Perseo in particolare era solido come una roccia.”

Le unità Ayrton sono state posizionate in tutte le principali postazioni d’illuminazione. Sotto ciascuno dei quarantadue baccelli di proiezione situati attorno alla circonferenza del traliccio della cupola erano presenti 4 infissi con le unità Ayrton Perseo S (totale 168) e 2 Ayrton Domino S (totale 84), tutti in pelli color sabbia. Queste sono stati utilizzati per illuminare il palcoscenico centrale, le aree del giardino e l’atrio più ampio.

Quattro alberi e quattro posizioni RMU all’interno del giardino sono stati appesi ciascuno con 4 unità Domino S (32 in totale) che sono state utilizzate per il palcoscenico l’area lavaggio dall’area interna del giardino. Questi trasportavano anche un totale di 16 proiettori Ayrton Huracán LT che fungevano da punti di seguito insieme a un sistema di tracciamento Follow-Me. Anche l’albero e la RMU Domino S e Huracán LT sono stati rivestiti con pelli color sabbia.

Gli unici proiettori Ayrton neri erano 14 unità Perseo S, posizionate sul traliccio audio centrale a 10 m sopra il palco principale, gli unici proiettori a fornire l’illuminazione del palco dall’alto.

Le pelli color sabbia avevano un duplice scopo sia come protezione degli infissi che come estensione della superficie di proiezione attorno alla cupola. Il sistema di illuminazione è stato progettato per integrarsi perfettamente nell’architettura della cupola, la cui traslucenza significava che le immagini e l’illuminazione erano visibili sia dall’interno che dall’esterno della cupola. Le pelli color sabbia, quando non fungevano da fonte di illuminazione per lo spazio della performance, hanno contribuito a mantenere le linee pulite e hanno fornito una superficie neutra su cui proiettare contenuti video.

L’architettura aperta ha lasciato l’illuminazione molto vulnerabile agli elementi, quindi il grado di protezione IP65 è stato essenziale. “Uno dei motivi per cui è stato scelto Ayrton è proprio il grado di protezione IP65″, afferma Chris Lose, Senior Lighting Programmer. «Il suo posto era assicurato dalla fama di Perseo;

Domino non era ancora stato provato, quindi le sue specifiche erano basate sull’affidabilità e la durata di Perseo e sull’attenzione ai dettagli di Ayrton. WBD sapeva che sarebbe uscita una versione più grande e più luminosa, Domino, che avrebbe coperto le distanze di lancio e che Huracán-LT stava per riempire i seguenti punti”.

Tutti gli apparecchi Ayrton (Perseo S, Domino S, Huracán LT) sono stati forniti da Agorà, fornitore di illuminazione per Al Wasl Plaza.

I proiettori Ayrton Khamsin sono stati utilizzati anche da WBD per il Jubilee Stage, un grande palcoscenico esterno per festival di musica moderna e uno degli altri otto spazi di intrattenimento all’EXPO 2020 Dubai, forniti da Neumann e Muller.

Photos by © Ralph Larmann or © Ptarmigan Integration